Casa:Unicredit, anche in Campania si può comprare in leasing

A cura della nagora

”Da oggi è possibile anche in Campania comprare la casa in leasing, come per le automobili o altri beni durevoli, con notevoli vantaggi anche in termini fiscali” si afferma in un comunicato di Unicredit nel quale è anche scritto: ”E’ la nuova possibilità prevista dalla legge di stabilità 2016 e che UniCredit per prima in Italia offre al mercato attraverso il nuovo prodotto ‘Leasing Valore Casa”’. In pratica UniCredit, tramite la sua controllata UniCredit Leasing, acquisterà l’immobile e l’utilizzatore pagherà un “canone periodico”: alla fine potrà riscattare la casa. ”Grande vantaggio – si rileva – è rappresentato dalla detraibilità fiscale del leasing immobiliare. Per gli over 35 con redditi sotto i 55mila euro i canoni sono detraibili ai fini Irpef nella misura del 19% fino a 4mila euro l’anno e il riscatto finale fino a 10mila euro. Ancora maggiore il vantaggio per gli under 35 con redditi sotto i 55 mila euro: gli importi raggiungono gli 8 mila euro per i canoni e 20 mila euro per il costo di acquisto a fronte dell’esercizio dell’opzione finale”. L’importo minimo erogabile ammonta a 50 mila euro e potrà avere piani di rimborso che variano dai 10 ai 30 anni. “Il leasing abitativo è uno strumento innovativo – dice Elena Goitini, direttore regionale Sud di UniCredit – che va incontro soprattutto alle esigenze dei giovani e, più in generale, di coloro che hanno un reddito annuo inferiore ai 55 mila euro: stiamo parlando di un mercato che in Italia conta oltre 1 milione 100 mila persone. Si tratta di un nuovo strumento per l’acquisto della prima casa, che si aggiunge a quello del mutuo ipotecario tradizionale: il leasing, infatti, è rivolto soprattutto ai quei giovani o a quelle coppie che, grazie a questo strumento, potranno ambire a un immobile più grande rispetto a quello che potrebbero permettersi ricorrendo a un mutuo ipotecario”. Il leasing, ricorda Unicredit, ”è uno strumento finanziario che ha conosciuto un crescente successo in Campania ed in provincia di Napoli negli ultimi anni: nel 2015 sono stati oltre 11mila i contratti sottoscritti in tutta la regione, per un controvalore di oltre 640 milioni di euro, di cui circa 6 mila nella sola provincia di Napoli, per un controvalore di quasi 340 milioni di euro”. “Questa iniziativa – conclude Goitini – potrà anche imprimere nuovo slancio alla ripresa del mercato immobiliare, con effetti positivi in termini di generazione di nuovi posti di lavoro nel settore delle costruzioni”.

Fonte: Ansa

3 maggio 2016

 

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Inserimenti
Instagram
  • Instagram Image
  • Instagram Image
  • Instagram Image
  • Instagram Image
  • Instagram Image
Ultimi Tweet

Fondi UE, serve una visione diversa. Nando Santonastaso e gli economisti Giannola, @massimolocicero Musella e @RRealfonzo da oggi su Nagora

Contatti
Tel : 081-7172111
Email : nagora@nagora.it
Indirizzo : Piazza dei Martiri, 58 - 80121 Napoli