Confcommercio: imprese più tassate a Roma meno a Trento

A cura della nagora

Avere un’impresa con sede a Roma o a Trento con un imponibile Irap pari a 50.000 euro e un imponibile Irpef sempre pari a 50.000 euro non è la stessa cosa. In gioco ci sono 2.256 euro all’anno di tasse in più o in meno. Secondo lo studio “Finanzia Pubblica e Tasse Locali” presentate da Confcommercio l’impresa di Roma pagherà 19.000 euro fra Irap e Irpef, quella di Trento pagherà 16.744 euro un differenziale del 13,5%. Sulle 21 città del campione dello studio Confcommercio-Cer, Roma è la città più cara seguita da Campobasso (18.714 euro), Napoli (18.599), Catanzaro, Palermo e l’Aquila (18.390), Torino (18.286), Bari (18.285), Ancona (18.244), Genova (18.286), Bologna (18.056), Milano (17.931), Perugia (17.926), Potenza e Venezia (17.776), Trieste (17.696), Firenze (17.631), Aosta (17.526), Cagliari (17.383), Bolzano (16.994). E a chiudere Trento con 16.744 euro.

Fonte: ANSA

17 febbraio 2016

 

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Inserimenti
Instagram
  • Instagram Image
  • Instagram Image
  • Instagram Image
  • Instagram Image
  • Instagram Image
Ultimi Tweet

Fondi UE, serve una visione diversa. Nando Santonastaso e gli economisti Giannola, @massimolocicero Musella e @RRealfonzo da oggi su Nagora

Contatti
Tel : 081-7172111
Email : nagora@nagora.it
Indirizzo : Piazza dei Martiri, 58 - 80121 Napoli