P.a: Cantone, giusta direzione riforma Madia su partecipate

A cura della nagora

“La riforma Madia va nella giusta direzione perché riduce il numero delle partecipate, prevede delle restrizioni molto forti per la creazione di nuove e introduce regole di trasparenza abbastanza significative”. Lo ha detto Raffaele Cantone, presidente dell’Autorità Anticorruzione, intervenuto a un dibattito sul tema ‘La prevenzione della corruzione nelle società controllate o partecipate da soggetti pubblici’ promosso dall’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Cantone, nel sottolineare che la riforma contiene “della criticità”, ha affermato che “l’intervento normativo ha finito in qualche misura per rendere il nostro intervento meno efficace perché vogliamo attendere l’approvazione della normativa definitiva”.

“Le società partecipate hanno spesso rappresentato uno strumento per aggirare regole rigorose come ad esempio il Patto di Stabilità”. Così ha continuato il presidente dell’Autorità Anticorruzione Raffaele Cantone, che hai poi aggiunto “in Italia spesso le partecipate sono state strumento per assunzioni poco trasparenti e hanno favorito pesantemente fatti corruttivi”. Il presidente Anac, affermando che “c’è la necessità di una riduzione delle partecipate perché al di là dell’aspetto legato alla corruzione, c’è sicuramente uno spreco di denaro”, ha evidenziato che “ci sono partecipate che esistono solo per i Cda e non per le attività e, quindi c’è bisogno di una razionalizzazione del sistema”.

Fonte: Ansa

13 giugno 2016

 

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Inserimenti
Instagram
  • Instagram Image
  • Instagram Image
  • Instagram Image
  • Instagram Image
  • Instagram Image
Ultimi Tweet

Fondi UE, serve una visione diversa. Nando Santonastaso e gli economisti Giannola, @massimolocicero Musella e @RRealfonzo da oggi su Nagora

Contatti
Tel : 081-7172111
Email : nagora@nagora.it
Indirizzo : Piazza dei Martiri, 58 - 80121 Napoli